Non ce ne libereremo mai: il decennio edonista è sempre tra noi. E allora: esageriamo!